Le foto proposte fanno parte di un lavoro che Samuele Paladini porta avanti da alcuni anni. Una selezione di immagini, alcune singole, alcune presentate come dittici, in cui quello che emerge è la visione della fotografia come mezzo attraverso il quale infondere noi stessi in ciò che osserviamo. Gli scatti, mascherati di ingenuità, ironia e decadenza, sono delle intime riflessioni dell'autore in continuo dialogo con i luoghi della sua vita, piccole cose scoperte nella loro totalità rimeditate ed estetizzate, modellate tramite la propria emotività, trasfigurate e riversate in immagini. In tutto questo c'è poco spazio per l'uomo, che appare di tanto in tanto come una presenza fugace e senza volto, quasi a non voler violare l'intimità del processo empatico innescato tra il fotografo e la realtà di cui si circonda.

Samuele Paladini nasce nei pressi di Firenze nel maggio del 1979. Dopo il liceo intraprende studi scientifici e si iscrive alla facoltà di ingegneria. Nonostante questo, il suo bisogno di espressione lo porta presto ad avvicinarsi all'universo fotografico a cui si sta dedicando ormai da alcuni anni.Coerentemente con una visione della fotografia come strumento di comunicazione che rifugge la funzione meramente documentativa, il mondo che descrive nelle sue immagini è un mondo che non è mai riprodotto così com'è, ma piuttosto come appare nella sua mente. Quello che ne risulta è una trasfigurazione della realtà, affogata in colori eccessivi e forme distorte, dove spesso gli elementi più poveri ed apparentemente insignificanti rivendicano il ruolo di soggetti principali. Se la sua ricerca inizia in contesti urbani e suburbani dove l'uomo è un illustre assente, successivamente questa si estende all'ambito del ritratto, in cui è comunque per lui fondamentale mantenere un approccio originale e coerente con il proprio linguaggio artistico. Lavora prettamente in digitale, unica concessione all'analogico è l'utilizzo di pellicole istantanee Polaroid. Ha collaborato con diverse band e musicisti emergenti, curandone photobook e scattando ai loro concerti. Alcune sue foto sono state scelte come copertine di cd. Vive e lavora a Firenze. sito ufficiale: www.samuelepaladini.it - email: plastiko@tin.it - mobile: 349.5031277

FOTOlogie
Giovane Fotografia Italiana