Una ricerca analitica, questa di Luciano Monti (Este/Padova, 1960), ben costruita nell’organizzazione compositiva, condotta con rigore scientifico, per farsi coinvolgere in nuovi itinerari emotivi, alla ricerca di sensibilità sconosciute, consapevolezze inedite e coinvolgenti. Un lavoro di elevato profilo descrittivo e una leggera venatura concettuale, con al centro la luce, la sua forza significante, oltre a tanta poesia e suggestive tensioni emozionali. Una indagine iconografica che è la sintesi di un modo di fare fotografia, una personale ed intima modalità di esprimersi che coniuga l’amore per la natura e lo studio rigoroso e dettagliato di alcuni itinerari espressivi di grandi fotografi americani. Due per tutti: Edward Weston e Ansel Adams. Studio dell’ambiente, indagine tra i meandri della natura con i suoi misteri e le sue intimità; una serie di stratificazioni descrittive delle atmosfere che si tingono di stupende tonalità, ora più articolate, ora meno, talvolta più complesse ed inestricabili, talaltra più semplici e leggibili, ma sempre cariche di poesia e di musicalità. Una fotografia curata, in un bianco e nero equilibrato e ben strutturato, in cui l’autore veneto riesce a dare una visibilità e una spettacolarità inedite ad un segmento del “Paesaggio americano”, di per sé già particolarmente affascinante, caratterizzato da un grafismo intrigante, nelle linee e nei diversi punti di fuga che nelle immagini s’allontano silenti, forse dialogando fra loro. Monti costruisce una infinità di paesaggi nei quali si alternano, secondo un progetto preciso, linee, alberi, spazi, orizzonti, colline, montagne, Soggetti silenziosi e solenni, ora più definiti e presenti, ora meno, più sfumati e indefiniti, che si stagliano maestosi sull’orizzonte del tempo e dello spazio. Prospettive dinamiche e dettagli accattivanti “colorati” da stimolanti atmosfere, tra loro collegati, in un insieme di connnotazioni narrative che in alcuni momenti sono più astratte e indecifrabili, in altri meno, determinando un concerto armonico di sensazioni e di emotività di particolare bellezza. L’autore si sofferma con curiosità intellettuale e con la determinazione dello studioso su molti dei tanti segmenti che danno corpus ad un mondo bellissimo, unico, al quale riesce a dare visibilità nuove che coinvolgono il fruitore e lo immergono in un contesto magico e straordinario che trascende il reale e va Oltre... (Fausto Raschiatore)

sito web ufficiale: www.montiluciano.com