Fotografia di alto profilo a Mirano, importante centro della Terraferma veneziana. Nel quadro di una proposta culturale stimolante, nasce e prende corpo, nel cuore del comprensorio “Miranese”, un progetto sulla Fotografia voluto dall’attuale Amministrazione Comunale e da “Mirano Cultura”. E’ in fase di definizione, infatti, il programma per la messa a punto, a partire dal prossimo maggio 2015 e, a seguire, ogni anno, sempre nello stesso periodo, MIRANOFOTOGRAFIA, un progetto per la cultura e la multimedialità.

Un Festival dedicato a quest’arte meravigliosa in una località che mostra, attraverso le istituzioni, e non solo, notevole sensibilità nei confronti della Fotografia e, su piani e livelli diversi, è depositaria di specifiche e caratterizzanti valenze territoriali. “Espressioni di secoli diversi, ma perfettamente inserite nell’habitat naturale della tipica campagna veneta: il graticolato e le ville con scenografici parchi edificate dalla nobiltà veneziana del Sei-Settecento”. Da questo contesto Mirano intende partecipare attivamente alla promozione, alla crescita e alla diffusione della fotografia italiana. Vuole essere protagonista e svolgere un ruolo di primo piano con MIRANOFOTOGRAFIA. La manifestazione si svolgerà negli spazi interni ed esterni di villa Giustinian Morosini – XXVAprile e in villa Errera, spazi prestigiosi dai quali partiranno iniziative con al centro la fotografia creativa. Ogni anno sarà scelto un tema intorno al quale ruoterà la manifestazione. Per questa prima edizione, sarà VIAGGIARE. Spazi della mente, luoghi della memoria, territori da esplorare”. Un progetto che la città realizza, nel contesto di una più articolata offerta culturale, in collaborazione con l’Associazione Culturale per la Fotografia e la Multimedialità “Civico5” di Mestre – “un osservatorio che ha come fine la valorizzazione e la promozione dei nuovi linguaggi, mediante lo studio dei più significativi filoni di sviluppo di ricerca e di sperimentazione” presenti nelle dinamiche evolutive che caratterizzano l’arte fotografica della nostra contemporaneità. Mostre, incontri, letture di portfolio, nell’ambito di un progetto ideato e studiato per i giovani in cerca di opportunità culturali, ma anche per gli esperti più sensibili ad indagare nuove esperienze visive, a studiare nuove dinamiche espressive, alla ricerca continua di conferme. Un’iniziativa importante con la quale Mirano si propone all’universo della Fotografia e al quale la città vuole dare un contributo ed essere presenza attiva e qualificata in un momento particolare per l’Arte della luce che, con l’arrivo delle nuove tecnologie, è sempre di più fenomeno di consapevolezze e di processi culturali dinamici e liquidi, in grado di arricchire le conoscenze in maniera significativa e proiettarle alla scoperta di nuovi orizzonti linguistico-espressivi.

Il viaggio, per essere conosciuto deve essere narrato, e narrato con arte, altrimenti è come se non esistesse, nessuno ne saprà mai nulla
(Marina Bartolini)

Gli Autori di MIRANOFOTOGRAFIA 2015
Eleonora Agostini
Aldo Gabbana
I Lettori dei Portfolio di MIRANOFOTOGRAFIA 2015:
Pier Paolo Fassetta
Tullio Fragiacomo
Fausto Raschiatore
Giancarlo Torresani