Autore: VINCENZO MARZOCCHINI

VM è nato ad Ancona nel 1948, si occupa di fotografia dalla fine degli anni Settanta. Docente di Lettere nelle Scuole Medie inferiori è conosciuto come studioso di Fotografia, nell’ambito della quale si è distinto per le sue indagini, sia come fotografo che come storico. Le sue ricerche evidenziano un forte interesse per la letteratura ed i collegamenti che la stessa ha con la fotografia. VM, che è anche un attento collezionista, si è dedicato per lo più alla ricerca con studi sull’analisi storica, critica ed estetica. Seguendo il criterio delle tecniche di stampa e della riproduzione, VM ha dedicato una speciale attenzione al ritratto tra l’Ottocento e Novecento. Scrive di critica su riviste di fotografia. Nel 2007 ha contribuito alla creazione del Museo Storico Fotografico di Montelupone (MC). E’ autore di diverse pubblicazioni. Queste le più importanti: Oltre il visibile, ed. Campanotto, 1998. Letteratura e Fotografia, Edizioni Clueb, 2005. La fotografia stenopeica in Italia, Clueb, 2006. La storia della fotografia attraverso le tecniche di stampa e le attrezzature di ripresa, ed. Comune di Montelupone, 2006. La fotografia stenopeica in Italia (con Luigi Cipparrone), ed Le Nuvole, 2008. L’immagine di sé. Il ritratto fotografico tra l’800 e 900, ed. Lanterna magica, 2010. Camera Obscura, 2011. ed. Lanterna Magica. Scritture di versi e di luce (con Daniele Papa), ed Lanterna Magica, 2012. Attorno ad una poesia di Mario Giacomelli, ed. Polyorama, 2012.

Titolo: RITRATTI AL PLURALE

Sottotitolo: FOTOGRAFI ANCONETANI TRA ‘800 e ‘900

Introduzione di DIEGO MORMORIO, “del volto e del paesaggio”

Fotografie & documenti diversi: 126

STRUTTURA & CONTENUTO

Quest’opera può considerarsi come la prima ricerca sui fotografi marchigiani e sugli studi fotografici anconetani in particolare, dalle origini ai primi decenni del Novecento. Il volume si pone come stimolo per ulteriori ricerche su un periodo (quello degli inizi dell’attività fotografica professionale nelle Marche) che fino ad oggi non è stato affrontato e approfondito in tutti i suoi diversi e articolati punti di vista. Con riferimento alla ritrattistica, alla realizzazione di una convincente e lusinghiera “Immagine di sé” che si espleta l’attività iniziale degli studi fotografici per assecondare e soddisfacente le esigenze della clientela. Il libro si apre con un saggio critico di Diego Mormorio e si snoda, nel contesto di un progetto di taglio storiografico, con equilibrio tra fotografie, riproduzioni, testo e citazioni. La fotografia delle origini e l’industria del ritratto, Gli sviluppi di un’arte minore, L’età del collodio e la maturità della fotografia, A seguire, Lo studio vetrato, La posa tra psicologia, arte e commedia. Stimolante la sezione dedicata ai Studi fotografici della città di Ancona, con un elenco degli studi. I Ritratti. Segue un’Analisi delle fotografie e dei cartoncini di supporto. VM si sofferma sui Vidau, fotografi in Senigallia, Fano, Macerata e Loreto e sull’industria Agostinelli.

Editore: Edizioni Polyorama Stampato per conto di Polyorama Edizioni dalle Officine Tipografiche Aiello e Provenzano, Bagheria/Palermo

Anno di pubblicazione: febbraio 2015

Pagine: 145

Formato: cm 21,5 x 22,5

Prezzo: € 18,00

Codice ISBN 978-88-95388-20-5