Un viaggio in auto da Venezia a Capo Nord, mi è sembrata una bella idea, ma soprattutto una bella esperienza. Partenza in agosto attraversando la Germania sotto un diluvio di pioggia e sperando nella fortuna. La fortuna ha iniziato a farsi viva in Danimarca e per tutto il viaggio ho trovato una bellissima estate come nemmeno gli scandinavi la vedevano da anni, tempo mite asciutto, quasi mediterraneo. Tutto era fiorito e per la strada vendevano fragole e lamponi. Attraversata la Svezia meridionale in una interminabile autostrada nei boschi  ho proseguito lungo la costa orientale fino ad incontrare la Finlandia, da lì ho proseguito fino a Capo Nord dapprima su lunghi rettilinei e rare città poi costeggiando il mare. Giunto a Capo Nord di notte, mentre un sole pallido non poteva tramontare sul mare, dopo 4.520 Km, sono ritornato attraverso la Norvegia, costeggiando ed andando alle isole Lofoten per poi ritornare all’interno tra meravigliosi paesaggi fino alla costa sud. Un viaggio tra traghetti, isole, fiordi, ghiacciai fin sul bordo del mare, cascate, balene, foche, salmoni e renne, alberghi, ostelli e capanne. Traghettato nuovamente in Danimarca, avendo ancora tempo a disposizione ho deciso di virare a est fino a Berlino prima di ritornare a Venezia. Una passeggiata di 11.255 Km ed 800 litri di benzina che onestamente rifarei anche domani. E’ stato molto difficile scegliere le immagini da pubblicare perché tutte erano legate ad emozioni diverse e difficilmente ripetibili. (Luciano Fiori)

Nato a Venezia il 10/08/1953, fotografa dal 1970 realizzando lavori in bianco e nero o colore con particolare attenzione al ritratto ed al linguaggio del corpo. Si è dedicato alle arti grafiche dal 1980 utilizzando l’aerografo.Diplomato grafico pubblicitario, ha insegnato aerografia presso la Scuola Internazionale di Grafica di Venezia. Ha collaborato come fotografo ed illustratore con varie agenzie pubblicitarie.Nel 1987 fino al 1997 ha assunto la Direzione Artistica di Progetto Parnaso, associazione creata per la promozione e divulgazione delle arti figurative, musicali e della poesia. Ha eseguito opere in Copy Art collaborando con il Centro Internazionale di Copy Art di Milano dal 1988. Successivamente dal 1992 ha realizzato immagini con l’utilizzo di materiali Polaroid e l’applicazione della tecnica del Polaroid Image Transfer. Dal 1999 lavora in digitale con elaborazioni computerizzate delle immagini. Ha esposto le proprie opere dal 1983 in collettive e personali affrontando sempre nuove tematiche e sperimentando continuamente tecniche espressive innovative ricevendo consensi dal pubblico e dalla critica. Dal 2007 ha collaborato con una rubrica settimanale nel giornale “il Venezia” con il gruppo editoriale E Polis.