www.progettosorrisonelmondo.org

Ho sempre desiderato sentirmi utile..amo i bambini, li adoro. Ho viaggiato tanto con i miei genitori fin da piccola. A 18 anni sono rimasta folgorata dal libro di Lapierre 'La città della gioia' ed ho cominciato a dirmi: “un giorno anch'io!” Nel 2004, dopo qualche anno, la decisione: in una libreria trovo un altro libro: copertina arancione, titolo: 'Stracci leggeri' di Lorenzo Calamai, biografia di un ragazzo di Firenze che decide di partire per Calcutta come volontario. Lo vado a trovare e dopo 1 mese sono da sola sull'aereo. Non mi sono sentita nè coraggiosa nè brava solo felice e sicura di fare quello che sentivo giusto. E' stata l'esperienza più straordinaria che abbia mai fatto, un momento di svolta e di crescita, ma che non mi ha deviato dalla mia quotidianità. Al rientro a milano un attimo di sbandamento, poi la certezza che avrei continuato a fare qualcosa, anche poco, durante le vacanze , nel tempo libero. A Milano è difficile, riesco a farlo solo qualche volta alla mensa dai francescani. Nel 2006 da sola ad Addis Abeba, sempre dalle suore di Madre Teresa..più dura che Calcutta. A ottobre dello scorso anno l'incontro con il gruppo di medici di Progetto Sorriso nel Mondo. Quest’anno il viaggio in Congo. Con tanta voglia di portare una testimonianza. Nel mio lavoro solitamente non mi occupo di esteri o missioni umanitarie, anche se è quello che vorrei, ma credo sia giusto nella vita inseguire i propri sogni. (Francesca)

FOTOlogie
Contributi