Il trasferimento delle officine di manutenzione degli automezzi della Azienda Consortile dei Trasporti Venezia ha reso disponibili a Mestre alcuni capannoni per eventi espositivi, ma dopo la fortunata esperienza di Effetti Tangenziali..l'intera area è piombata in un totale abbandono..."sorvegliata" con discrezione da quei particolari pannelli di metallo ricurvo che sostenevano foto e disegni. Ad arricchire di fascino l'atmosfera che rimanda, attraverso segni e pezzi di ricambio inutilizzati, ai tempi dell'intenso lavoro attorno al numeroso parco autobus..è arrivato un candido ed impalpabile strato di fiocchi di pioppo!